la Home

Benvenuto!

Se stai consultando questo sito, molto probabilmente, è perché hai la sensazione che la situazione che stai vivendo ti stia sfuggendo di mano.

Ti senti in trappola? Incastrato in relazioni, situazioni, comportamenti che si ripropongono impedendoti di vivere serenamente? O ti trovi ad affrontare un evento, un cambiamento imprevisto, che non sai come fronteggiare?

Il mio compito, come psicologo-psicoterapeuta, è proprio quello di fornirti un aiuto professionale che possa consentirti di conquistare la qualità di vita che ormai pensavi di non poter avere.

Chiedere aiuto non è una cosa semplice, banale. Per esprimere i propri dubbi e paure, soprattutto se riguardano la sfera personale o familiare, bisogna potersi fidare della persona che si ha di fronte. Come si può fare con un estraneo?

Puoi considerare questo sito una piccola finestra dalla quale iniziare a farti un’idea di me e di come lavoro.

 

QUALCHE PAROLA SU DI ME

Mi chiamo Anna Pellizzon e sono nata e cresciuta in provincia di Milano. Il mio percorso di studi e di vita mi ha portata nel 2005 ad intraprendere io stessa un percorso di psicoterapia.

La terapia personale mi ha dato la possibilità di vedere in modo diverso me stessa e le relazioni fra me e le persone più o meno vicine: attraverso una rilettura delle mie radici, delle mie relazioni familiari, della mia infanzia, ho imparato ad esprimere me stessa e i miei bisogni per quelli che sono. Nel 2006 mi sono iscritta ad una scuola di specializzazione per poter diventare psicoterapeuta. Negli stessi anni ho lavorato presso un asilo nido, dove sono entrata in contatto con la realtà delle famiglie alle prese con i primi anni di vita dei loro figli.

Dalla fine del 2010 ho iniziato a praticare come psicologo e psicoterapeuta. Ed è stato proprio per il lavoro clinico con le persone adulte, lo scontro quotidiano con i loro blocchi di oggi e il loro dolore di sempre, che ho sentito il desiderio di occuparmi anche di prevenzione del disagio e di sostegno alla genitorialità, per questo nel 2013, sono diventata insegnante di massaggio infantile AIMI (Associazione Italiana Massaggio Infantile).

Il mio lavoro, in qualche modo, consiste proprio nel promuovere il benessere della Società e dei suoi individui e il modo migliore per farlo ritengo sia lavorare per favorire il contatto, il dialogo e le relazioni all’interno delle famiglie, che della Società sono il primo e fondante nucleo.

Chiamami ora